martedì 11 novembre 2008

Topological surfaces in Rhino&Grasshopper


L'algoritmo è volto alla creazione di superfici matematiche in spazi tridimensionali, per ottenere griglie di punti ordinati secondo la logica di funzioni a più variabili. L'applicazione al caso delle superfici topologiche è il punto d'incontro tra la ricerca in campo scientifico e architettonico: un modo diverso di studiare il rapporto tra interno ed esterno attraverso l'analisi di forme continue nello spazio e capaci di generare entropia








giovedì 6 novembre 2008

Grasshopper:Parametric Stadium

Studio preliminare attraverso l'utilizzo di Grasshopper di un concept di stadio.
L'obbiettivo è quello di raggiungere una geometria finale costituita sia dall'involucro esterno che dal corpo funzionale.
Estetica,strutture e corpo funzionale sono ripercorribili e editabili a seconda dei parametri che influiscono sula geometria del singolo attraverso i parametri di legame totale. In questo schema iniziale si riescono a ottimizzare numero di posti a sedere, visibilità dei posti a sedere,rapporto fra involucro e corpo funzionale prendendo come parametri (collegati a slider) distanze dai posti a sedere più lontani dal centro del campo da gioco(distanza ottimale 80 m), inclinazioni delle tribune nei valori concessi ( fra i 30 e i 34 gradi), dimensioni e forma del campo da gioco (che sia da calcio o da baseball) e dimensione dell'area disponibile per l edificazione.
L'ottimizzazione della forma esterna è in fase di sviluppo ma in ogni caso legata alle variabili preindicate e a nuovi parametri ad essa legati.


mercoledì 5 novembre 2008

Grasshopper - Dynamic Facade Prototype

video









Rectangles lie on the plane tangent to the centroid of each cell.
Vertices of each cell are linked by lines to the vertices of rectangles, and modify their size responding to the distance from the point.

I rettangoli giacciono sul piano tangente al centroide di ogni cella quadrangolare.
I vertici di ogni cella sono collegati da linee ai vertici dei rettangoli, e modificano le loro dimensioni in relazione alla distanza dal punto